Traduzione

Il Kali

Il Kali è un’arte marziale che ha origine nel sud est asiatico, precisamente nell’arcipelago delle Filippine. Conosciuto anche con i nomi “Arnis” o “Escrima“, il Kali è forse l’unica arte marziale che conserva intatti i principi di combattimento per cui è stata sviluppata, ossia la battaglia. Questo anche perché, fino a non molto tempo fa, il Kali veniva tramandato di famiglia in famiglia all’interno delle tribù locali, lasciando fuori tutti gli altri individui che non dovevano venire a conoscenza della micidiale arte di combattimento. L’insegnamento era basato sull’esperienza dei guerrieri che in prima persona sperimentavano le tecniche in battaglia. Chiaramente qualora fossero riusciti a tornare, questi uomini avevano ben chiaro nella mente cosa funzionasse e cosa no. Una sorta di selezione naturale. Per questi motivi il Kali è riconosciuto a livello mondiale come una delle discipline più efficaci per la difesa personale, tanto è vero che molti corpi militari e agenzie di sicurezza lo adottano come metodo di combattimento.

IL KALI PANAGANG

Il Kali Panagang è uno stile di arte marziale filippina fondata dal Maestro Patrizio Belcaro.
Tale sistema si basa sulla personale esperienza del Maestro, che raggruppa oltre 26 anni di studio e di pratica in diverse arti arti marziali e sport da combattimento e oltre 10 anni di lavoro nel settore della sicurezza.

Il Kali Panagang si fonda sul concetto primario del corpo in movimento “IL CORPO E’ LA TUA ARMA IL MOVIMENTO E’ LA TUA FORZA”

Su questo principio si sviluppa il programma di allenamento che mira a far acquisire al praticante una reale conoscenza del proprio corpo e delle sue capacità attraverso il movimento, in modo tale da renderlo versatile ed efficace in ogni situazione.

L’area di studio affronta tutte le diverse azioni del combattimento (colpi, leve articolari, lotta, uso delle armi) prediligendo in misura maggiore l’uso delle mani nude (a differenza della maggior parte degli stili di kali). L’insegnamento è suddiviso principalmente in esercizi tecnici per l’acquisizione di caratteristiche come reattività,istintività,coordinazione,sensibilità e in applicazioni di combattimento reale.

Movimento fluido e continuo, tecniche rapide e naturali, semplicità ed efficacia applicativa sono il carattere distintivo di questo sistema.